Home / Perdere peso / Alimenti per Dimagrire / La cucina brucia grassi: cosa mangiare e cosa evitare

La cucina brucia grassi: cosa mangiare e cosa evitare

Preparare piatti gustosi ma che, al tempo stesso, non facciano ingrassare, è il sogno di tutti noi: mangiare bene, tenendosi in forma. In questo articolo, vi sveleremo trucchi e segreti per aiutarvi a restare in forma, evitando cibi dannosi per la vostra salute.

Gli alimenti da evitare per perdere peso: il grano

Per prima cosa, scopriamo quali sono i cibi e le sostanze che – se avete intenzione di perdere peso – non dovrebbero mai essere assunti.
Ad esempio, mangiare grano potrebbe essere dannoso per il nostro organismo. A quanto pare, infatti, il grano causerebbe la degenerazione della glicemia nel sangue, favorirebbe i processi di invecchiamento, l’aumento di peso ed il rischio di diabete. Ricordiamo, infatti, che tutti i cibi preparati impiegando il grano (come, ad esempio, pasta e pane) aumentano il livello di zuccheri nel sangue con conseguenze spiacevoli per l’organismo: l’assunzione costante ed eccessiva di questi alimenti, potrebbe causare, con il tempo, danni al pancreas, resistenza all’insulina, e diabete di tipo 2.
Il grano potrebbe rivelarsi dannoso per il nostro organismo anche per un altro motivo: esso contiene degli anti-nutrienti come l’acido fitico che bloccano l’assorbimento nel corpo di minerali quali lo zinco, il ferro, il manganese e il calcio.
E’ allora indispensabile limitare il consumo di grano e ricavare – dalla frutta, dalla verdura e dalle noci – tutte le fibre di cui il nostro organismo ha bisogno.

Gli oli e i grassi vegetali banditi dalla nostra dieta!

Gli oli o grassi vegetali derivano da una combinazione di olio di mais, di soia, di colza, di girasole, di cartamo e/o di cotone, tutti grassi che potrebbero distruggere le membrane delle cellule e causare cancro, obesità, Alzheimer, malattie cardiache e molto altro.
Inoltre, contenendo una elevata percentuale di Omega-6 e basse concentrazioni di Omega 3, questi oli potrebbero determinare uno squilibrio tra le citate sostanze.
A ciò si aggiunga che, anche i grassi vegetali non idrogenati, contengono alcuni grassi che l’alta temperatura ed i solventi hanno modificato durante il processo di raffinazione.
E allora, come tutelare la nostra salute? Che cosa utilizzare al loro posto?
Per fortuna, una soluzione esiste: in sostituzione con i citati oli dannosi per il nostro organismo, possiamo utilizzare oli salutari come l’olio di cocco, l’olio extravergine di oliva, l’olio di macadamia e l’olio di avocado estratti meccanicamente e a freddo.

Gli zuccheri sì, ma con moderazione

Anche lo zucchero è chiamato a “testimoniare” sul banco degli imputati degli alimenti dannosi per la nostra salute. Anche lo zucchero, infatti, potrebbe accelerare l’invecchiamento degli organi, della pelle, delle arterie e delle articolazioni. Il consumo eccessivo di zucchero aumenterebbe i trigliceridi, causando anche serie malattie cardiache così come il diabete di tipo 2. Lo zucchero potrebbe anche rallentare il funzionamento dei globuli bianchi, favorendo l’insorgenza di frequenti infezioni.

I cosiddetti “cibi salutari”

Persino i cibi che solitamente consideriamo salutari, in realtà possono causare danni al nostro organismo.
Stiamo parlando, in particolare, di alimenti il pane integrale, i cereali integrali, crackers integrali, latte di soia, margarina, pasti dietetici preconfezionati, bevande per gli sportivi, barrette proteiche, cibi a basso contenuto di grassi, olio di soia, olio di mais, olio di canola.
L’assunzione di questi alimenti – più che aiutarci a dimagrire – possono aumentare la nostra fame e scombussolare il regolare funzionamento dei nostri ormoni.

Qualche consiglio alimentare

Dimagrire mangiando bene, senza alcun rischio per il nostro organismo, non è impossibile. Il primo passo verso una corretta e salutare perdita di peso è l’eliminazione dei cibi dannosi dalla nostra dieta quotidiana.
Non affidiamoci, inoltre, a quei prodotti definiti “miracolosi” che, in fin dei conti, non producono per nulla l’effetto desiderato. Sostituite una barretta dietetica con delle ottime verdure crude o un buon frutto di stagione: ricordiamo, infatti, che recenti studi hanno dimostrato che alcune barrette proteiche equivalgono ad una merendina perché sono particolarmente ricche di grassi e zuccheri.
Assumere alimenti gustosi che aumentano il nostro metabolismo e che ci aiutano a combattere il diabete, il cancro e a ridurre il grasso addominale, non è un’utopia. Molti sono convinti che mangiare sano sia noioso e ripetitivo, che seguire una dieta sia difficile e che abbassi il morale. In realtà, potremo sbizzarrirci in cucina cucinando piatti gustosi e fantasiosi, anche senza mettere a repentaglio la salute del nostro corpo. Pensare al benessere del nostro organismo, scegliendo cibi salutari, è il primo passo per vivere bene e più a lungo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Metodi naturali per accelerare il metabolismo

Un metabolismo veloce brucia le calorie introdotte con il cibo e le trasforma in energia ...

Se non mangi dimagrisci? Cosa devi sapere di molto importante

La domanda da 1 milione di calorie Il web impazza di siti che elargiscono consigli ...

Le mele fanno dimagrire?

La coltivazione del melo (Pyrus malus) è antichissima, risale all’età della pietra. L’Italia è tra ...

Leggi la Lista dei cibi più calorici

Alcuni dei cibi più calorici a cui fare attenzione Un regime alimentare corretto e sano ...