Home / diete dimagranti / Dieta a Zona

Dieta a Zona

La dieta a zona è un regime alimentare molto noto e, spesso, utilizzato da chi vuole perdere peso.
Ideata dall’americano Barry Sears, questo particolare regime alimentare -equilibrando carboidrati, proteine, grassi – ci aiuterebbe a raggiungere uno stato fisico e mentale perfetti.
Ma questo regime alimentare funziona davvero, è salutare oppure è rischioso? A questi e a molti altri quesiti cercheremo di dare una risposta nel nostro articolo.

Come funziona la dieta a zona?

La dieta a zona condurrebbe alla riduzione del grasso corporeo attraverso il controllo ormonale mediato dall’alimentazione.
E’ qui che entrano in gioco gli eicosanoidi, ovvero un gruppo di ormoni che comprende le prostaglandine, i leucotreni e i tromboxani, acidi grassi idrossilati: essi hanno vita breve nel nostro organismo poichè adempiono al loro compito per poi autodistruggersi. Esistono però, eicosanoidi buoni e eicosanoidi cattivi: i primi inibiscono l’aggregazione piastrinica, favoriscono la vasodilatazione, stimolano la risposta immunitaria e combattono le infezioni. Quelli cattivi, invece, deprimono la risposta immunitaria e favoriscono le infiammazioni. Come abbiamo accennato, la dieta a zona si propone di raggiungere un equilibrio, anche tra gli eicosanoidi antagonisti, poiché entrambi sono necessari alle funzioni naturali del nostro corpo.
Ma, quando si parla di “dieta a zona” non si può non parlare anche di insulina e di glucagone. Sappiamo bene che eccessi di insulina inducono un accumulo di grasso: l’insulina si innalza quando assumiamo troppe calorie, specialmente se provengono da carboidrati. Al contrario il glucagone mobilita le riserve di energia immagazzinate: la sua produzione viene stimolata da una dieta ricca di proteine e povera di carboidrati, ma – lo ricordiamo – anche un suo eccesso può causare danni al nostro organismo. Ancora una volta, dunque, ritorna la questione del necessario equilibrio tra le sostanze nutritive che introduciamo nel nostro corpo: ed è proprio questo equilibrio che la dieta a zona si propone di realizzare, attraverso il bilanciamento tra carboidrati, proteine e grassi.

Le regole della dieta a zona

Ma quali sono, nello specifico, le regole della dieta a zona? Innanzitutto, questo particolare regime alimentare prevede che, ad ogni pasto debbano essere assunte le giuste proporzioni di carboidrati, proteine e grassi: il rapporto in calorie dovrebbe essere rispettivamente di 40%-30%-30%.
La dieta a zona prevede, inoltre, la presenza di uno spuntino da effettuare se tra un pasto e l’altro c’è un intervallo di tempo troppo lungo: in linea generale si dovrebbero consumare almeno 3 pasti principali e 2 spuntini. Chiaramente, la dieta a zona prevede la diminuzione del consumo di dolci, di pane e pasta, di riso e di cereali raffinati ad alto indice glicemico che stimolano, per l’appunto, l’eccesso di insulina. Per controllare la fame puoi utilzzare la Bioness Garcinia Cambogia.
Anche nella dieta a zona non devono mai mancare la verdura e la frutta che va mangiata ogni giorni, in buone quantità.

Dieta a zona: conclusioni

Come si sarà potuto intuire facilmente, la dieta a zona è un regime alimentare molto diverso da quello mediterranea perché riduce i grassi e le proteine ad una esigua percentuale prevedendo una quota glucidica del 40% che consiste essenzialmente in frutta e verdura. La quota proteica della dieta a zona è, invece, del 30% e deve essere assunta sotto forma di carni e formaggi magri, pesce, uova. Infine, la quota lipidica corrisponde al 30% e deve essere assunta aggiungendo olio di oliva agli alimenti consumati.
In definitiva, la dieta a zona non si presenta come un regime alimentare dannoso per il nostro organismo, al contrario è utile non solo per mantenersi in forma ma anche per vivere meglio e più a lungo. Se seguita in modo corretto, può garantirci risultati davvero soddisfacenti, ma sempre se unita ad una buona dose di esercizio fisico.

Summary
Dieta a Zona
Article Name
Dieta a Zona
Description
La dieta a zona è un regime alimentare molto noto e, spesso, utilizzato da chi vuole perdere peso. Ideata dall'americano Barry Sears, questo particolare regime alimentare -equilibrando carboidrati, proteine, grassi – ci aiuterebbe a raggiungere uno stato fisico e mentale perfetti.
Author
Publisher Name
PesoPharm
Publisher Logo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Dieta naturhouse

Perdere peso grazie alla Dieta Naturhouse: come funziona? La Dieta Naturhouse rappresenta un innovativo sistema ...

Cibi che stimolano il metabolismo e che bruciano grassi

Migliorare metabolismo con l’alimentazione: si può? Al giorno d’oggi le patologie e i disturbi legati ...

Dieta per perdere la pancia

La maggior parte delle donne sceglie di seguire una dieta soprattutto per sgonfiarsi un po’ ...

Perdi peso con la dieta del latte

Non tutti sanno che esiste una vera e propria dieta del latte che prevede un ...