A cosa servono le proteine in polvere | PesoPharm
Home / Alimenti per Dimagrire / A cosa servono le proteine in polvere

A cosa servono le proteine in polvere


Sul mercato esiste una notevole quantità e varietà di proteine in polvere: quelle ottenute dall’uovo, dal siero del latte, dalla soia o dalla caseina. Ma cosa sono esattamente? Le proteine in polvere sono integratori alimentari che vengono assunti soprattutto da chi segue una dieta particolare e svolge attività fisica. Le proteine in polvere servono ad aumentare la massa muscolare e, nello stesso tempo, consentono di dimagrire. Esse sono una buona integrazione di fonti proteiche, più valide rispetto a quelle che assumiamo attraverso alimenti, come la carne, il pesce, le uova o i derivati del latte (cibi che contengono anche grassi e carboidrati, assolutamente da evitare soprattutto se si è atleti).

A cosa servono le proteine in polvere

Le proteine in polvere sono molto utili e particolarmente indicate specialmente in alcuni casi come, ad esempio, agli adolescenti in fase di crescita. L’assunzione delle proteine in polvere è consigliata anche a quegli sportivi che si allenano 1 ora per tre volte la settimana e che vogliono aumentare la durata o i giorni di allenamento: in questi casi, infatti, l’organismo ha bisogno di assumere molte più proteine.
Gli integratori di proteine in polvere sono utili anche quando si è in fase di recupero da una lesione: è il caso di molti atleti che hanno bisogno di assumere una quantità maggiore di proteine per facilitare il normale processo di guarigione.
Le proteine in polvere sono, inoltre, molto utilizzate anche da vegani e da vegetariani che hanno bisogno di più proteine poiché non assumono alimenti sufficienti per compensare il fabbisogno giornaliero.
Prima di assumere le proteine in polvere è ovviamente consigliabile rivolgersi al proprio medico di fiducia e non eccedere mai con le dosi, in modo da evitare pericolose controindicazioni ed effetti collaterali a carico dell’intestino, dei reni e del fegato.
A tal proposito, è bene precisare che spesso possono essere riscontrate controindicazioni nell’assunzione di proteine in polvere: parliamo della comparsa di brufoli oppure del verificarsi di allergie. Alcuni effetti collaterali riguardano anche l’intestino (gonfiore e di meteorismo), senza contare che un sovradosaggio può comportare episodi di diarrea. E’ possibile riscontrare anche disturbi ai reni, soprattutto nei soggetti predisposti: parliamo soprattutto di calcoli renali, perché le proteine richiedono un ambiente corporeo acido, a cui l’organismo rimedia con ioni di calcio. Non sono escluse infiammazioni epatiche, dal momento che il fegato è capace di metabolizzare solo una determinata quantità di proteine ad ogni pasto e un consumo eccessivo non apporta certamente alcun beneficio.

Come assumere le proteine in polvere

Le proteine in polvere possono essere assunte sciogliendone una determinata quantità nell’acqua o nel latte. In commercio è possibile acquistare anche proteine sotto forma di barrette proteiche oppure miscele con carboidrati che rappresentano veri e propri pasti sostitutivi.
E’ assolutamente sconsigliato assumere le proteine in polvere per tempi molto prolungati: è bene non andare oltre le sei o le otto settimane, facendo una pausa per tre o quattro settimane, prima di iniziare un nuovo ciclo.

Quando prendere le proteine

E’ bene precisare che, essendo indispensabili sia per l’uomo che per la donna, le proteine dovrebbero essere assunte, nella giusta quantità, praticamente sempre, ma la loro assunzione è particolarmente importante in quattro momenti della giornata. Iniziamo dalla colazione, quando è fondamentale l’apporto di proteine e di grassi salutari: in questo momento della giornata, è possibile consumare del latte di soia, dell’avocado, della frutta secca o del burro di arachidi (circa 30 grammi di proteine a colazione). Inoltre, almeno un’ora prima dell’allenamento, è necessario consumare un pasto proteico con un alto quantitativo di carboidrati.
Mezz’ora dopo l’allenamento (cioè quando l’ organismo è pronto ad assorbire rapidamente quello che ha consumato) è importante reintegrare carboidrati e proteine. In ultimo, un buon momento per assumere proteine è la sera prima di andare a letto: in questo modo, prepareremo il corpo a stimolare la sintesi proteica e ad evitare il catabolismo muscolare.
Da non dimenticare, tuttavia, che le proteine possono comunque essere dosate durante tutto l’arco della giornata (durante i pasti e gli snack), dando però sempre la priorità a quelle contenute negli alimenti per donare enormi benefici al nostro corpo.

Il dosaggio delle proteine in polvere

Ancora molto controverse sono le quantità di proteine in polvere da assumere quotidianamente: molti affermano che 0.9 grammi di proteine per ogni chilogrammo di peso corporeo sia sufficiente nella vita quotidiana. E’ bene sottolineare, però, che la citata quantità risulta minima per coloro che praticano sport con regolarità. Quindi, si consiglia circa 1.5 grammi per chilogrammo, con un aumento a 1.9 grammi. Il dosaggio massimo di proteine in polvere corrisponde a 2/2.5 grammi ma solo in determinati periodi e, in particolare, se siete bodybuilder.

[thrive_icon_box color=’green’ style=’1′ image=’https://www.pesopharm.com/wp-content/uploads/2017/03/proteine-siero-del-latte-90.jpg’]Proteine di albume in polvere BULK POWDERS™
Acquista con lo sconto del 33%, inserisci la tue email e ti invieremo gli sconti non appena disponibili. [thrive_optin color=”blue” text=”Voglio lo sconto” optin=”18″ size=”medium” layout=”horizontal”][/thrive_icon_box] Se hai fretta e vuoi acquistarlo subito
[thrive_link color=’green’ link=’https://goo.gl/qhLJUu’ target=’_self’ size=’medium’ align=’aligncenter’]Acquista subito[/thrive_link]

Check Also

Cinque alimenti dimagranti e anti cellulite

Esistono alimenti dimagranti e anti cellulite? Esistono si, occorre osservarli da vicino e scoprirne l’azione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *