Aminoacidi per la perdita dei capelli | PesoPharm
Home / diete dimagranti / Aminoacidi per la perdita dei capelli

Aminoacidi per la perdita dei capelli

Come avviene la perdita dei capelli?

I fattori che la influenzano e causano possono essere molteplici.

Ad esempio se si hanno carenze di sostanze nutritive vitali quali aminoacidi, vitamine o minerali, il corpo fornisce distribuendoli tutti i micronutrienti disponibili verso i processi fondamentali richiesti per il sostentamento.

E la crescita dei capelli non viene considerata fondamentale dal corpo, ne una funzione vitale e questo vale anche per noi e per la nostra percezione.

Cosa genera ciò?

Semplicemente un risultato aspettato e comprensibile, all’inizio le carenze di specifici aminoacidi, vitamine o minerali non danno problemi ma i capelli non stanno in questo momento ricevendo quello di cui necessitano, quindi non crescono come dovrebbero in uno stato di equilibrio.

Ferro come integratore alimentare

Questa sostanza può risolvere le carenze evidenziate nel giro di poche settimane e quindi assumerlo sottoforma di integratore da affiancare all’alimentazione, è un buon modo per ristabilizzare una situazione come quella evidenziata.

Due sono i fattori che devono mettere in allarme:

  1. La perdita di capelli
  2. I capelli opachi e spenti

queste due manifestazioni sono indicative di carenze rispetto alle sostanze nutritive necessarie al mantenimento e alla bellezza del capello. La perdita di capelli però non va ad indicare unicamente una carenza di ferro, ma è anche un indizio che segnala carenze di altre vitamine e aminoacidi.

Gli Aminoacidi ovvero gli elementi fondamentali dei capelli

Il capello è formato in larga parte dagli aminoacidi solforati: la cisteina e la metionina. Entrambi si trovano coinvolti nella creazione della cheratina del capello e connettono tra loro anche le singole fibre di cheratina del capello.

Al fine di crescere i capelli nelle loro radici (i cosiddetti follicoli) necessitano dei due aminoacidi solforati, e in aggiunta a questi abbisognano delle vitamine C ed E e dei seguenti minerali:

  • ferro
  • zinco
  • rame

La Cisteina

Questo è un elemento fondamentale per i capelli, assumere un integratore che la contiene abbinando questa sostanza con l’acido pantotenico ovvero la Vitamina B5 e l’estratto di semi di miglio ha dimostrato che il “mix” risulta estremamente efficace per le donne che soffrono di alopecia androgenetica diffusa termine tecnico che indica il ben più noto fenomeno della perdita dei capelli.

I risultati di uno studio tedesco che prevedeva l’assunzione di:

  • 400 mg di estratto di semi di miglio
  • cisteina
  • acido pantotenico

si è potuto dimostrare come la crescita dei capelli è stata ripristinata a livelli normali in un tempo di 3 mesi.

L’estratto di semi di miglio è carico di silicone e pare avere componenti che tendono a stimolare la crescita dei capelli. Lo studio è stato verificato con dei placebo e i risultati sono stati significanti a livello statistico, ciò significa che i risultati sono certamente affidabili.

 

Check Also

A passi di bimbo grandi risultati

Se si va piano, si va sani e lontano, parafrasando un noto detto popolare, e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *