Bacche di Acai per perdere peso | PesoPharm
Home / Integratori Naturali / Bacche di Acai per perdere peso

Bacche di Acai per perdere peso

Raggiungere una forma fisica perfetta, dimagrire ed avere un corpo tonico e scolpito sono obiettivi molto ambiti che richiedono grande costanza e forza di volontà. Diete, prodotti naturali e rimedi eterogenei sono spesso utilizzati per favorire il processo di dimagrimento. Tra i rimedi naturali più utilizzati per perdere peso si collocano anche le bacche di acai, frutti originari della zona settentrionale del Sud America. Questi frutti hanno una forma rotonda e dimensioni simili a quelle di un grande mirtillo. Il loro è un miscuglio tra frutti di bosco e cioccolato.

Davvero numerose sono le proprietà delle bacche di acai: esse contengono ferro, calcio, fibre, vitamina A, migliorano il sistema immunitario, le funzioni digestive, sono un valido rimedio naturale antietà, combattono le smagliature, sono ottime per la riduzione del colesterolo, sono utilizzate persino per curare la disfunzione erettile e migliorano il sonno. L’assunzione delle bacche di acai è inoltre consigliata per combattere l’osteoporosi, per lenire i disturbi delle donne in menopausa, per sostenere l’attività cardiaca e, in ultimo, per aiutarci a perdere peso, da abbinare alla Garcinia Cambogia, leggi le controindicazioni.
In realtà, molto spesso, si tratta di esagerazioni pubblicitarie, finalizzate alla vendita dei prodotti. E’ pur vero, tuttavia, che alcuni ricercatori hanno rilevato nelle bacche di acai eccellenti proprietà antiossidanti, mentre non vi è nessuna prova scientifica accertata che le bacche di acai aiutino a perdere peso.
Ma i prodotti per dimagrire a base di bacche di acai sono davvero tanti: dai succhi di frutta ai cibi passando per gli integratori alimentari (capsule, compresse, pillole, pastiglie, pasticche e polvere).

Le bacche di acai per dimagrire

Chiunque sostenga questa ipotesi si basa sull’idea che gli antiossidanti presenti in questo frutto migliorino il metabolismo e quindi stimolano anche il dimagrimento. Inoltre, i grassi monoinsaturi di cui le bacche sono costituite, sono in grado di controllare l’appetito. Ovviamente, anche se le bacche di acai possono aiutarci a perdere peso e a raggiungere una forma fisica perfetta, la loro assunzione, da sola, non è sufficiente. Esse andranno accompagnate da una dieta ipocalorica ed equilibrata insieme ad una buona dose di esercizio fisico giornaliero.

Come utilizzarle e quando prenderle

Le bacche di acai possono essere assunte sia in maniera naturale che sotto forma di capsule. Nel primo caso, le bacche di acai si possono aggiungere allo yogurt, si possono mangiare coi cerali o con la zuppa d’avena e possono anche essere usate per migliorare il sapore di molti alimenti come muffin, pane, torte, pollo e pesce. In alternativa, le bacche di acai possono essere frullate e mangiate a colazione, magari con l’aggiunta di semi di chia o di ghiaccio.
Le bacche di chia possono essere assunte anche in capsule che assicurano grandi quantitativi di principio attivo senza troppe calorie. Le capsule a base di bacche di acai possono essere acquistate in farmacia oppure in erboristeria. Sul mercato sono presenti moltissime varianti: dalle capsule intere a quelle masticabili a quelle che si sciolgono in bocca.
Ovviamente, chi deve assumere un grande quantitativo di bacche di acai giornaliero, non potrà che optare per gli appositi integratori.
Un consiglio fondamentale: l’assunzione delle bacche di acai andrebbe sempre accompagnata da un prodotto per la pulizia del colon: i risultati ottenuti saranno sicuramente migliori poichè la loro azione combinata contribuisce ad eliminare le tossine dall’organismo. In più, per avere risultati ancora più soddisfacenti, è importante mangiare alimenti naturali, non raffinati, che contengano molte fibre, come la frutta secca, i legumi, i semi di lino, la crusca e la frutta fresca.
E’ consigliabile assumere le bacche di acaia a colazione, per iniziare meglio la giornata.

Controindicazioni

Attualmente, non sono state evidenziate possibili controindicazioni relative all’utilizzo delle bacche di acai. Tuttavia è consigliabile non farne uso durante la gravidanza o l’allattamento.
L’assunzione delle bacche di acai potrebbe, inoltre, scatenare una reazione allergica, in particolare negli individui che già hanno reazioni negative al polline o alle palme.
I sintomi possono essere anche molto gravi, ragion per cui è importante recarsi immediatamente al pronto soccorso nel caso in cui si inizi a manifestare una reazione anomala o pericolosa dopo l’assunzione delle bacche o degli integratori che ne contengono il principio attivo.

Check Also

Efedra per il dimagrimento

Componenti di Efedra Efedra è una droga derivante da talune piante appartenenti al genere Ephedra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *