Curcuma proprietà e benefici | PesoPharm
Home / Integratori Naturali per dimagrire / Curcuma proprietà e benefici

Curcuma proprietà e benefici

La curcuma è un ingrediente molto conosciuto e impiegato in India, in occidente arriva per soddisfare anche (tra le altre) esigenze di tipo dietetico. Oggi scopriremo l’azione della curcuma.

In India la curcuma è conosciuta e viene impiegata da almeno 5.000 anni, in diverse “vesti”:

  • come medicinale
  • come spezia
  • come colorante

La pianta che ha come nome scientifico quello di Curcuma longa, fa parte della famiglia delle Zingiberacee, queste sono piante erbacee perenni, con rizoma e coltivate in via prevalente nelle regioni tropicali.

Restando sulla descrizione, si può dire che questa pianta ha delle foglie lunghe a forma ovale, e dei fiori sono raccolti in spighe. Il nome curcuma è di derivazione persiano-indiana per quanto attiene l’etimo e la sua radice linguistica, e nello specifico deriva dalla parola Kour Koum, che significa zafferano, infatti la Curcuma è anche nota con il nome di Zafferano delle Indie.

I rizomi della pianta sono la parte che contiene i principi attivi, altrimenti definiti come droga, una volta ottenuti vengono fatti bollire per molte ore e successivamente sono fatti seccare in forni dalle grandi dimensioni, nel passaggio successivo sono schiacciati fino al punto di ottenere una polvere giallo-arancione che viene impiegata poi come spezia nella cucina dell’Asia del Sud.

Composizione della Curcuma

Andando sulla composizione chimica di questi principi attivi e della curcuma in generale, si potranno trovare i seguenti elementi:

  • 11,2 % di acqua
  • 9,9 % di grassi
  • 7,8 % di proteine
  • 21 % di fibre
  • 3,2 % di zuccheri
  • 6 % di ceneri

Mentre per i minerali quelli trovati nella curcuma sono i seguenti:

  • calcio
  • sodio
  • potassio
  • fosforo
  • magnesio
  • ferro
  • zinco
  • selenio
  • manganese
  • rame

In aggiunta a ciò che è stato elencato, va detto che questa sostanza naturale, contiene le vitamine B1, B2, B3, B6, C, E, K e J. Mentre i suoi zuccheri sono saccarosio, destrosio e fruttosio.

Curcumina, il principio attivo da prendere maggiormente in esame

Molti studiosi tra tutti i componenti della curcuma si sono concentrati maggiormente sulla curcumina, perché è avvenuto ciò? Per diverse ragioni, ad esempio per il fatto che tale componente contenuto nella curcuma è un valido disintossicante.

La curcuma è impiegata nella medicina tradizionale indiana e in quella cinese come disintossicante per l’organismo, in particolare agisce sul fegato, le sue proprietà salutari attribuite dalla tradizione popolare sono le medesime che oggi vengono confermate dalla medicina ufficiale, proprio in virtù dei numerosi studi e scoperte che la scienza ha confermato in maniera ufficiale.

Le Proprietà Antiossidanti

Si è visto il “potere” disintossicante della curcuma, ma a questo si aggiunge anche quello antiossidante che sappiamo essere molto importante per chi effettua una dieta.

Tali proprietà in questo caso sono capaci di trasformare i radicali liberi in sostanze inoffensive per l’organismo oltre a svolgere un azione di rallentamento dell’invecchiamento del patrimonio cellulare. Ciò in molte malattie si traduce come un aiuto concreto, ad esempio nell’artrite reumatoide che rappresenta una malattia molto aggressiva sul piano del dolore che produce.

La Proprietà Cicatrizzante

Altro tassello a favore della curcuma è quello relativo alle sue proprietà cicatrizzanti. In India viene applicato il rizoma di curcuma per lenire e curare le ferite, le scottature, le punture d’insetto e le malattie della pelle, i risultati sono validi e riconosciuti.

Va aggiunto che la curcumina fa anche bene alla mente. Tra le proprietà riscontrate anche sulla base di test medici riconosciuti, si è scoperto che la curcuma apporta benefici alla funzione cerebrale e in conseguenza di ciò, la sua assunzione può diventare utile per prevenire alcune malattie come la depressione ed il morbo di Alzheimer.

E’ stato anche riscontrato (in taluni casi) che questa spezia aiuta significativamente ad aumentare la memoria e l’intelligenza ma sul dato incontrovertibile la scienza non è ancora arrivata, infatti tale tendenza può essere associata alla curcuma per alcuni casi ma non vale per tutti i casi.

Prevenzione delle Malattie Cardiovascolari

Un altro modo di agire di questa sostanza, è quello che va a tangere direttamente sulle malattie connesse al cuore e ai vasi sanguigni. Le malattie cardiache sono la principale causa di morte nel mondo, sembra che la curcuma sia capace di rafforzare il tessuto endoteliale, che tradotto sarebbe il rivestimento dei vasi sanguigni.

In sostanza questa è una spezia che apporta notevoli benefici all’organismo e oltre a svolgere un ruolo di “stabilizzante” aiuta anche molto come prevenzione.

Check Also

One two slim

OneTwo Slim cos’è? A cosa occorre? E come si rende funzionale al dimagrimento. OneTwo Slim …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *