Dieta Plank | PesoPharm
Home / diete dimagranti / Dieta Plank

Dieta Plank

Svariate sono le diete lampo che promettono di perdere tanti chili in pochissimo tempo, a discapito però della nostra salute psicofisica. Tra queste, direttamente dagli Stati Uniti, vi è la dieta Plank: un restrittivo regime alimentare, ipocalorico ed iperproteico che promette di far perdere anche 9 kg in soli due settimane. La dieta Plank prevede pasti da circa 1200 calorie al giorno, l’assunzione di un’elevata quantità di proteine che, come sappiamo, può comportate un sovraccarico di fegato e reni, organi incaricati di smaltire tossine e scarti metabolici della digestione proteica. Dal punto di vista dei nutrienti, la dieta Plank è molto sbilanciata: se guardiamo al benessere del nostro organismo, non vi sono altro che rischi e possibili danni.
Scopriamo insieme in cosa consiste la dieta Plank, come funziona ed analizziamo i numerosi svantaggi che questo regime alimentare comporta.

Come funziona la dieta Plank?

In genere la carne, il pesce, le uova e le verdure possono essere consumate nelle quantità desiderate, mentre i latticini vanno pesati. Non si possono apportare variazioni al menù e non si possono bere succhi di frutta freschi, centrifugati e frullati ma solo acqua. E’ importante tener presente che la dieta Plank può essere seguita solo per 14 giorni. Vi illustriamo, di seguito, un esempio di menù settimanale originale della dieta Plank.

Lunedì
Colazione: caffè senza zucchero;
Pranzo: due uova sode e spinaci lessi con poco sale;
Cena: bistecca alla griglia con contorno di insalata.

Martedì
Colazione: caffè senza zucchero ed una fetta sottile di pane;
Pranzo: una bistecca, insalata di lattuga e cicoria ed un frutto piccolo;
Cena: prosciutto cotto (le quantità desiderate) ed un’arancia.

Mercoledì
Colazione: caffè senza zucchero ed un piccolo panino o una fetta di pane sottile;
Pranzo: due uova sode e un’insalata di pomodori;
Cena: prosciutto cotto (nella quantità desiderata).

Giovedì
Colazione: caffè senza zucchero ed un piccolo panino;
Pranzo: un uovo sodo, carote crude o bollite a scelta, 50 g di formaggio svizzero;
Cena: 250 g di yogurt bianco magro ed un frutto a scelta.

Venerdì
Colazione: caffè senza zucchero ed un piccolo panino;
Pranzo: pesce lessato ed insalata di pomodori;
Cena: una bistecca con insalata.

Sabato
Colazione: caffè senza zucchero e un po’ di pane.
Pranzo: petto di pollo alla griglia;
Cena: 2 uova sode e carote crude (oppure bollite).

Domenica
Colazione: thè con una fettina di limone;
Pranzo: bistecca alla griglia ed un piccolo frutto;
Cena: a piacere.

Dieta Plank: gli svantaggi

Come avrete potuto intuire osservando con attenzione la distribuzione ed il contenuto dei pasti, la dieta Plank è decisamente dannosa per la nostra salute. E’ impensabile che, a colazione, la dieta preveda solamente un caffè amaro (che può comportare forti bruciori di stomaco) ed un piccolo panino: stiamo parlando del pasto più importante della giornata, del momento in cui il nostro corpo ha bisogno di ricaricarsi per affrontare al meglio la giornata e di ricostituirsi dopo ore di inattività notturna. Come ben sappiamo, infatti,, al mattino è necessario assumere proteine, carboidrati semplici e complessi ed una piccola fonte di grassi vegetali mangiando uno yogurt con frutta fresca, una fettina di pane tostato con un velo di miele ed una manciata di frutta secca. Anche cenare con un semplice yogurt ed un frutto non è la scelta migliore: si rischia di andare a letto praticamente a digiuno, affamati e nervosi, col rischio di risvegliarsi di malumore e decisamente affamati. Per blccare la fame, la Garcinia Cambogia funziona egregiamente.
Un altro aspetto negativo della dieta Plank è la sua carenza di fibre e vitamine, in favore di troppe proteine. Questo regime alimentare così drastico, inoltre, è assolutamente sconsigliato a coloro che soffrono di cardiomiopatie, di ipertrigliceridemia, alle donne in gravidanza e agli ipertesi. I rischi della dieta Plank sono davvero troppi e, chiaramente, non vale la pena affaticare così tanto il nostro organismo per perdere qualche chilo di troppo.
Una dieta corretta e soprattutto efficace prevede un equilibrio di proteine, vitamine, carboidrati, fibre e di tutti i nutrienti necessari al buon funzionamento del corpo. In aggiunta, è sempre indicata una buona dose di attività fisica che migliora non solo il corpo, ma anche la mente: il benessere psicofisico è fondamentale se si sceglie di seguire una dieta dimagrante, di cambiare le proprie abitudini e di scegliere uno stile di vita sano ed equilibrato.

Summary
Dieta Plank
Article Name
Dieta Plank
Description
Svariate sono le diete lampo che promettono di perdere tanti chili in pochissimo tempo, a discapito però della nostra salute psicofisica. Tra queste, direttamente dagli Stati Uniti, vi è la dieta Plank: un restrittivo regime alimentare, ipocalorico ed iperproteico che promette di far perdere anche 9 kg in soli due settimane.
Author
Publisher Name
PesoPharm
Publisher Logo

Check Also

A passi di bimbo grandi risultati

Se si va piano, si va sani e lontano, parafrasando un noto detto popolare, e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *