Il tono muscolare | PesoPharm
Home / Esercizi per Dimagrire / Il tono muscolare

Il tono muscolare

Cos’è e come incrementare il tono muscolare? Cosa comporta il suo equilibrio e cosa invece porta a sviluppare un suo disequilibrio? Oggi approfondiremo questa tema concentrandoci sul benessere della forma fisica e quindi anche dei tono muscolare.

Tono Muscolare e Chiarimento

Il tono muscolare è oltre che una realtà oggettiva, un concetto, tale concetto spesso mette in confusione le persone a causa di diversi fattori quali:

  • Consigli per svilupparlo al meglio
  • Consigli per mantenerlo al meglio
  • Consigli alimentari
  • Consigli funzionali

Si sa, internet e anche la diffusione di questa o quella opinione possono spesso portare a versioni contraddittorie, specie su argomenti oggettivi e che poco hanno a che vedere con teorie strampalate, questo si traduce però in confusione per coloro che invece vorrebbero solo prendersi cura di se stessi al meglio e quindi conoscere cosa fare esattamente per far sviluppare e mantenere al meglio il proprio tono muscolare.

Non a caso soventemente si tende a fare confusione quando si parla di tono muscolare, con tali termini si tende a confondere molti aspetti che stanno dietro alla muscolatura del corpo, tra il potenziamento della massa muscolare, chiamata e definita anche come ipertrofia, che è assai differente dal vero e proprio tono che i muscoli possono acquisire.

Occorre quindi chiarire una volta per tutte cosa sia il tono muscolare, comprenderne la funzione e fare un analisi dei meccanismi che ne stanno alla base.

Cos’è il tono muscolare

Prima di addentrarci sul tema occorre precisare quanto segue:

Il tono muscolare non ha nulla a che vedere con la forma stessa del muscolo

Non è che un muscolo più sviluppato abbia più tono muscolare, se si osservano le discipline orientali di allenamento (Kung Fu, Karate etc….) si noterà che molte persone hanno una massa esile o medio esile eppure un grande tono muscolare.

In sostanza quindi se si procede con il voler tonificare questo non comporta un intaccare la forma dei muscoli, la quale rimane inalterata e uguale a prima del procedimento di tonificazione.

Come dicevamo si confondono dei concetti quali:

  • Modellamento del corpo
  • Acquisizione di massa
  • Estensione (ingrossamento) dei muscoli

con il concetto e le pratiche volte alla conquista e al mantenimento del tono muscolare è una cosa molto comune, specie quando non si hanno conoscenze tecniche specifiche.

Ma allora cos’è il tono muscolare?

Con tali termine si indica un attività riflessa e continuativa atta al mantenimento fisso della postura relativa al corpo, in contrasto con la forza di gravità.

Dato che tale forza mantiene le persone in posizione statica, e quindi in equilibrio, nel momento in cui si muovono i muscoli, si esercita anche una tensione ed uno sforzo minimo tali per per i quali, proprio al fine di vincerla, si va ad attivare la capacità di resistenza dei muscoli stessi alla gravità.

Il tono muscolare: Come lo si ottiene

In conseguenza di ciò che è e rappresenta, l’ottenimento del tono dei muscoli lo si può creare e plasmare.

Un buon modo per ottenerlo è quello fornito dalla costante attività di un numero standard di movimenti all’interno dei muscoli e dallo stiramento delle fibre che sono contenute nei muscoli stessi. Questo genere di contrazioni tendono a modificare in maniera costante il tono muscolare, senza che necessariamente ogni giorno occorra andare in palestra ed effettuare esercizi specifici.

Quindi niente esercizi?

No, sarebbe troppo facile altrimenti, ma per voler portare un esempio si può dire che le stesse attività quotidiane sono in un certo qual modo, una sorta di allenamento del tono muscolare, che si “mette in moto” per quel che occorre magari a far muovere in bici, a piedi, in macchina, a consentire alla persona di salire le scale. E’ la stasi che non va bene, mentre il movimento attiva determinate parti e tale attivazione consente un mantenimento delle stesse.

Alcune patologie connesse al tono dei muscoli

Si è visto come cercare di mantenere un tono dei muscoli buono, efficace anche con pochi sforzi, ora occorre comprendere quali siano le potenziali malattie che possono svilupparsi se i livelli di tono muscolare non sono come dovrebbero essere.

Un esempio di tali malattie è l’ipotonia muscolare, ovvero una patologia che causa la perdita del tono muscolare, specialmente nei bambini appena nati o nell’età infantile. in costoro possono verificarsi scarso controllo oppure un controllo assente dei movimenti della testa, un ritardo nello sviluppo delle capacità motorie, debolezza, incapacità di succhiare o ingoiare, bassi riflessi e diminuzione della forza. L’ipotonia va ad intaccare anche i nervi ed il cervello, impedendo la coordinazione ed influenzando le funzioni fasiche e di nutrizione.

Se si nota questa tendenza alla scarsa mobilità occorre subito rivolgersi al pediatra, e capire come agire per tempo al fine di ripristinare delle funzionalità che come visto sono importantissime.

 

Check Also

Corpo libero per perdere peso

Esercizi a corpo libero utili al fine di snellire le gambe e in generale per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *