Ipertiroidismo | PesoPharm
Home / Perdere peso / Ipertiroidismo

Ipertiroidismo

Ipertiroidismo, cos’è?

Trattasi di una cospicua produzione di ormoni di tipo tiroideo, un approfondimento sull’argomento.

Ipertiroidismo-tireotossicosi

Questa è una patologia connessa, nella stragrande maggioranza dei casi, ad una produzione ormonale da parte della tiroide in eccesso, da ciò ne consegue un esposizione dei tessuti periferici a livelli elevati di ormoni della tiroide.

Le cause cliniche che sono principalmente responsabili di ipertiroidismo sono in ordine di costanza:

  • Il gozzo diffuso tossico (morbo di Basedow)
  • il gozzo multinodulare tossico e il gozzo uninodulare tossico (morbo di Plummer)

Quando vi sono delle aree carenti di iodio esiste al contempo una cospicua prevalenza di gozzi multinodulari, il gozzo multinodulare tossico ha una frequenza maggiore rispetto al gozzo diffuso tossico.

Assunzione Ormoni Tiroidei

Ogni volta che si inizia e si sviluppa una determinata assunzione di specifiche sostanze, che abbiano le più disparate finalità, occorre ricordare il concetto di equilibrio.

Infatti altre cause meno frequenti ma di una certa rilevanza, per le quali vi sono forme associate a tiroiditi e trattamenti farmacologici, sono quelle causate da un eccessiva assunzione di ormoni tiroidei, tali assunzioni possono verificarsi sulla base di un trattamento non corretto dell’ipotiroidismo.

L’ipertiroidismo come Disturbo Endocrino

Ipertiroidismo è quello scenario tra i più frequenti, per il quale tale problema può manifestarsi a qualunque età, occorre però dire che interessa soprattutto le donne in età mestruata, e la causa pare debba essere ricondotta ad una maggior predisposizione del sesso femminile alle malattie autoimmuni.

Tra i sintomi relativi all’ipertiroidismo, vanno annoverati:

  • Il sensibile aumento di volume della tiroide,
  • disturbi connessi ad un aumento dell’attività metabolica, tra questi figurano la perdita di peso, l’intolleranza al calore, i cambiamenti della cute e dei capelli, l’insonnia e l’aumento delle contrazioni del cuore.

Si accennava in precedenza al morbo di Basedow, in questo caso di specie tra i sintomi che risultano manifestarsi con maggiore evidenza si ha anche l’esoftalmo, che rappresenta la sporgenza dei bulbi oculari.

La terapia che si può e si deve applicare verso l’ipertiroidismo dipenderà dalla causa che genera questa malattia, è il principio della causa e dell’effetto che c’è dietro a questo approccio medico, approccio come detto valido.

Le tre Terapie

Le terapie a disposizione attualmente sono di tre differenti tipologie, le riassumiamo a seguire:

1. La terapia svolta attraverso l’impiego di farmaci anti-tiroidei, questa ha il fine di ridurre la velocità di sintesi degli ormoni tiroidei,

2. Conseguentemente alla prima terapia (solo dopo di essa si ricorre a questa seconda modalità di trattamento) se questa fallisce si procede con l’asportazione chirurgica totale o parziale della ghiandola

3. Infine la terza cura o terapia che dir si voglia, prevede il trattamento con iodio radioattivo

La Tiroide e il proprio Metabolismo

La tiroide è una ghiandola endocrina che svolge un compito di sintesi per differenti ormoni, li elenchiamo a seguire:

  • Tiroxina e Triiodotironina, entrambe influenzano in maniera importante sul metabolismo
  • Calcitonina che è coinvolta nella regolazione del calcio e del fosforo

La tiroxina e la triiodotironina vanno ad aumentare considerevolmente il metabolismo basale della persona e svolgono anche un importante ruolo nell’attività metabolica di tutti i tessuti, andando a stimolare di conseguenza la capacità dell’organismo di utilizzare più rapidamente le sostanze energetiche.

Una carenza relativa alla secrezione degli ormoni tiroidei definita con il nome di Ipotiroidismo, comporta un rallentamento del metabolismo e un conseguente aumento ponderale con la relativa difficoltà a perdere peso, si comprende come questo possa influire sul benessere personale e su un peso forma da mantenere.

Una giusta produzione di ormoni da parte della tiroide è indispensabile (e si comprende da ciò che è stato appena esposto) non solo per un normale sviluppo, per una regolare maturazione e per un accrescimento corporeo ma anche per mantenere il metabolismo basale ad un livello equilibrato.

Il TSH

Questo è un ormone stimolante per la tiroide, viene definito anche con il nome di tireotropina o ormone tireotropo secreto dall’adenoipofisi va a controllare in discreta parte la secrezione dei due ormoni tiroidei che sono quelli di cui abbiamo precedentemente parlato, ovvero:

  • tiroxina
  • triiodotironina

Quando si verifica rilascio del TSH questo, a sua volta, viene gestito e direzionato dal TRH ovvero l’ormone che libera la tireotropina, tale ormone è prodotto dall’ipotalamo. Due meccanismi opposti sono alla base della produzione di TSH:

il primo prevede che il TRH stimoli la secrezione e la sintesi

il secondo prevede che gli ormoni tiroidei inibiscano la secrezione attraverso il meccanismo di un feedback negativo

 

Check Also

Calze dimagranti Elaslim

Yakestop e Elaslim, il primo è una linea e il secondo il marchio delle calze …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *