L'ENDOCRINOLOGA RISPONDE

"Menopausa: il metabolismo va in letargo e non si riesce a dimagrire"

L'endocrinologa spiega come cambia il metabolismo durante la menopausa e cosa si può fare per dimagrire

DOMANDA

Ho 50 anni sei anni fa ho subito un'intervento di isterectomia e succesivamente l'asportazione di un'ovaia, perciò solo dall'esame del sangue ho capito di essere in menopausa.

I sintomi relativi non si sono manifestati in modo così evidente, qualche vampata, sbalzi d'umore, ma sono di mio così per dire lunatica.

L'unico segnale evidente è stato un leggero aumento si peso, meglio se rapportato ad un aumento in centimetri all'addome a ai glutei. Non riesco a perdere peso nonostante cerco di seguire le regole fondamenatli della corretta alimentazione, niente insaccati, niente grassi niente bevande alcoliche ecc.

Purtroppo pecco nell'attività fisica, quando posso cammino, ma il mio lavoro mi fa già stare tanto in piedi, gestisco un locale pubblico, per la precisione un ristorante, e lì di movimento c'è nè anche da perdere le gambe.

La mia domanda è cosa posso fare per perdere quei kg che mi disturbano, non tanto per l'estetica, quanto per l'abbigliamento che trovo nell'armadio e che non porto più e che di questi tempi è meglio non cambiare.


RISPOSTA

Signora, in menopausa è facile che si alteri la tolleranza ai carboidrati.

Questo vuol dire che la glicemia si alza più facilmente dopo i pasti, che si alza anche l'insulina, e che i depositi di grasso che ne vengono fuori si vanno a depositare sulla pancia, e che le donne assumono poco a poco una figura androide, che con il tempo si avvicina sempre di più appunto a quella degli uomini.

Devi quindi, se vuoi combattere il sovrappeso distrettuale controllare l'assunzione di carboidrati, che significa praticamente niente zucchero (nè dolcificanti), nè sotto forma di glucosio nè di fruttosio, nè miele e niente dolci, quindi, in generale, di nessun tipo.

Cereali integrali, ma non più di 150 grammi al giorno compresi pane, pasta, riso, crackers, gallette, grissini, pizza, fette biscottate e altro.

Uso abbondante e abuso di verdura di tutti i tipi, tranne patate, che vanno limitate, non più di una volta alla settimana e carote cotte, che vanno limitate al massimo.

Per ogni pasto due o tre porzioni di verdura, una proteina magra a scelta fra pesce, carni bianche, legumi, soia o ricotta, condire con poco olio d'oliva e un frutto.

Per gli spuntini youghurt e frutta, e qualche mandorla noce o altra frutta secca (qualcuna !! poche !! sono veramente troppo caloriche).

Formaggio praticamente niente, come i dolci, tranne il parmigiano sulla pasta. Non saltare i pasti, fai colazione la mattina, niente marmellata ma magari composta di frutta senza zucchero e yoghurt, ricotta o altra proteina che ti sostenti durante la giornata.

Se hai fame all'improvviso meglio una scatola di fagioli che un pezzo di pane..

Nei ristoranti comunque spesso la verdura è un poco una cenerentola, anche se tutti coloro che si occupano di alimentazione ne riconoscono l'importanza.

Tu puoi, proprio dalla tua posizione, offrire pietanze più bilanciate in cui i carboidrati siano meno delle verdure e delle proteine... che ne so... lasagne agli asparagi con crema di legumi in modo che la pasta non sia tanta e le creme abbondanti ma non grasse.

Per aiutare le donne nell'alimentazione abbiamo scritto una guida alimentare, con le quantità dei cibi da cucinare, non è ferrea ma ha tutte le caratteristiche che servono ad una donna in menopausa.

Se vuole riceverla la richieda tramite la casella qui sotto, e le verrà spedità direttamente nella casella di posta entro qualche minuto.

Richiedi i nostri consigli per la tua alimentazione

commenti

Sono sempre stata in forma..senza il ben che minimo sforzo da quando sono andata in menopausa da ormai 5 anni ho messo su 8-9 chili. Da due anni la mia alimentazione è varia, e seguendo le indicazione che mi avete inviato, stò iniziando a perdere di nuovo peso. Grazie

Rita Lezza

Grazie a lei di averci seguito, e continui a farlo.

Redazione

ho sempre fatto tanto movimento (anche 40 Km a settimana a passo veloce più ore di palestra ecc) ora che più ne avrei bisogno perchè sono in menopausa causa seri problemi alla schiena e alle ginocchia posso muovermi pochissimo, pur non mangiando cereali e latticini..MAI!!

donatella

Purtoppo il movimento è importante, i latticini deve mangiarli, scarichi la nostra guida alimentare dove trova anche alcuni integratori alimentati che la aiuteranno a perdere peso.

Redazione

Grazie! Ho scaricato la guida ed acquistato anche gli integratori che mi avete consigliato.

donatella

Le indicazioni che troverete tra queste pagine vengono fornite al solo scopo informativo e non possono sostituire la consulenza di un medico.
Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose. È possibile rintracciare dei centri dove con breve attesa e pagando un ticket si può essere visitati.
Anche il vostro medico di famiglia potrà esservi di aiuto.

Copyright © 2016. Amatour.it | DisclaimerPrivacy Policy | Tos

This is the bottom slider area. You can edit this text and also insert any element here. This is a good place if you want to put an opt-in form or a scarcity countdown.