Proteine isolate della soia | PesoPharm
Home / Integratori Sport / Proteine isolate della soia

Proteine isolate della soia

Le proteine isolate della soia – anche conosciute col nome di Soy Protein Isolate – si ricavano dai semi della soia che sono caratterizzati da un alto contenuto di proteine (circa il 37% del peso a secco). I semi della soia non sono soltanto ricchi di proteine ma contengono anche grassi polinsaturi e glicosidi, ovvero isoflavoni e glicosidi.
Dalla pianta si possono estrarre proteine della soia concentrate e proteine della soia isolate, in base al tipo di raffinazione.

Che cosa sono le proteine isolate della soia

Rispetto a quelle concentrate – hanno un contenuto proteico più alto (parliamo circa del 90%) e quindi – grazie alla loro lavorazione – risultano più pure. Quasi del tutto assenti, invece, i glicidi e i lipidi.
Ed è proprio questa una delle differenze fondamentali rispetto a quelle concentrate. Queste ultime hanno un contenuto proteico che ruota intorno al 70% e contengono fibre ed una parte di glicidi. Le proteine concentrate sono utilizzate per aumentare il grado proteico degli alimenti o per trattenere liquidi e lipidi.
Anche queste proteine isolate della soia vengono impiegate per aumentare il grado proteico dei cibi ma la loro funzione non è limitata solo a questo. Sono utilizzate anche per migliorare la consistenza degli alimenti, per fermare liquidi e come emulsionante.
Sono disponibili – sotto forma di polvere – anche come integratore alimentare.

Gli utilizzi (non alimentari) delle proteine isolate della soia

Attualmente, vengono utilizzate per scopi alimentari. Ma non è stato sempre così: esse sono state adoperate anche nell’industria della carta e nel settore dei rivestimenti. Successivamente, durante la Seconda Guerra Mondiale, sono state usate addirittura utilizzate per realizzare una specifica schiuma antincendio.
Soltanto a partire dal 1959, si sono diffuse anche nel settore alimentare e la loro diffusione non si è più arrestata. Esse sono presenti nei cibi per animali, nei cereali per la colazione, nei dessert, nei latticini, nei prodotti per l’infanzia, in molte salse, nei surrogati della carne e anche nelle zuppe.

Proteine isolate della soia: il valore biologico

Non molto alto è il valore biologico delle proteine della soia: parliamo di 75 su 100.
Il problema principale è caratterizzato dal fatto che queste proteine non contengono l’aminoacido metionina: una circostanza, questa, che ha un’influenza negativa sull’utilizzo degli altri aminoacidi nella sintesi proteica.
Gli amminoacidi presenti nelle proteine della soia sono, invece, l’acido glutammico (17,28 g/100 g), l’acido aspartico (10,35 g/100 g), la leucina (7,2 g/100 g) e l’arginina (6,75 g/100 g).
La mancanza dell’amminoacido metionina può essere risolta grazie alla “mutua integrazione”, basata appunto sulla complementarietà delle proteine di origine vegetale.
Ciò vuol dire che le carenze dal punto di vista aminoacido di due fonti proteiche tra loro complementari possono essere compensate in maniera reciproca. reciprocamente.
La fonte complementare delle proteine di soia si trova nei cereali. Ecco perché, grazie all’associazione di soia e cereali, è possibile superare le rispettive carenze di amminoacidi.
Inoltre, è bene precisare che la qualità è maggiore di quella delle proteine ricavate dall’ingestione di semi di soia o di altri alimenti a base di questo elemento.
Per valutare la qualità di queste proteine viene usato il PDCAAS che è un indicatore abbastanza recente che oggi è ritenuto il miglior metodo per la valutazione della qualità delle proteine. Il valore massimo del PDCAAS è 1,0 e quindi, tutte le proteine che dotate di questo valore, sono di conseguenza considerate complete per l’essere umano. E sono proprio le proteine della soia (insieme ad albume e caseina), a raggiungere il massimo punteggio in termini di PDCAAS.
Ecco perché si rivelano un ottimo integratore anche per gli sportivi che, invece, utilizzano esclusivamente le proteine derivate dal latte o dall’uovo per integrare la loro alimentazione. In realtà, sono molto più efficaci e valide rispetto a quelle contenute in altri alimenti. Ricordiamo, infatti, che esse sono costituite per il 92% di aminoacidi, sono più solubili dei caseinati, trattengono fino a sei volte l’acqua, sono molto più digeribili, hanno meno scorie azotate e infine costano molto meno delle altre soluzioni disponibili sul mercato.

[thrive_icon_box color=’green’ style=’1′ image=’https://www.pesopharm.com/wp-content/uploads/2017/03/proteine-siero-del-latte-90.jpg’]Proteine isolate di soia 90 BULK POWDERS™
Acquista con lo sconto del 33%, inserisci la tue email e ti invieremo gli sconti non appena disponibili. [thrive_optin color=”blue” text=”Voglio lo sconto” optin=”18″ size=”medium” layout=”horizontal”][/thrive_icon_box] Se hai fretta e vuoi acquistarlo subito
[thrive_link color=’green’ link=’https://goo.gl/1wQqgg’ target=’_self’ size=’medium’ align=’aligncenter’]Acquista subito[/thrive_link]

Check Also

Proteine GN Whey Isolate 90™

Il GN Whey Isolate 90™ è un prodotto a base di proteine del siero del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *