Quando serve la vitamina D | PesoPharm
Home / Integratori per la salute / Quando serve la vitamina D

Quando serve la vitamina D

La vitamina D è una sostanza prodotta dal nostro corpo. Per un corretto metabolismo della vitamina D sono fattori rilevanti:

  • l’esposizione ai raggi solari
  • una funzionalità corretta del fegato
  • una funzionalità corretta dei reni

Una carenza di vitamina D Cosa comporta questa situazione?

Come la si può affrontare?

Una carenza di Vitamina D si evidenzia quando si è in presenza di persone anziane che escono poco e non si espongono al sole a sufficienza.

La vitamina D è di gran peso per l’organismo visto che va ad indurre l’assorbimento, l’assimilazione e il deposito di calcio e fosforo il tutto si rende utile per la formazione delle ossa e dei denti. La vitamina D è essenziale per la crescita dei bambini, e invece la sua carenza provoca il rachitismo o l’osteomalacia, il primo fenomeno nei più piccoli, il secondo negli adulti.

Vitamina D bassa, quando diventa necessaria un integrazione

La domanda è: chi può necessitare di un’integrazione di Vitamina D? Ecco un elenco dei soggetti che possono averne bisogno:

  • bambini che vivono in regioni con scarso sole
  • persone sottoalimentate che necessitano di un incremento nutrizionale
  • persone sopra i 65 anni, in maniera particolare le donne in menopausa

Dove reperire la Vitamina D

Questa vitamina è di origine animale, la si trova nelle uova, nelle aringhe, nelle sardine, nel tonno e nel merluzzo, nel latte e derivati e nelle frattaglie. Fra i vegetali la fonte più sicura di Vitamina D anche se le quantità della stessa sono assai più basse che nel pesce, sono le verdure a foglia scura.

Per assumerne una dose esatta di questa vitamina, occorre mangiare ad esempio un trancio di tonno al forno oppure condire la pasta con una scatola di tonno naturale.

La quota giornaliera non deve superare i 1000 Ul.

A seguire alcuni segni che se si evidenziano possono anche segnalare una scarsa dose di Vitamina D:

  • un punto debole quale ossa e muscoli
  • eccessiva irritabilità
  • lieve ingrossamento delle articolazioni
  • osteoporosi e/o dolori osteoarticolari

Se hai notato almeno tre delle condizioni evidenziate come caratteristiche del tuo caso, sei con molta probabilità a rischio di carenza di vitamina D.
In questo caso la prima mossa da compiere è quella di effettuare un esame per comprendere i valori presenti e poi farsi consigliare dal medico su un eventuale integrazione di questa sostanza.

Check Also

Premixion

Cos’è Permixon? Ha affinità con il Prostamol? Il Permixon contiene un principio attivo che viene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *