Spuntino al bar? Fai così | PesoPharm
Home / diete dimagranti / Spuntino al bar? Fai così

Spuntino al bar? Fai così

I ritmi di vita ai quali ci si abitua sono spesso apportatori di tendenze negative, come ad esempio quella di pranzare sempre fuori e di fretta, scegliendo cibi nei bar quali piatti eccessivamente conditi, o panini carichi di salse e talvolta avviene che perfino le insalate siano eccessivamente ricche. Cosa fare quindi? Occorre seguire poche semplici regole per rimanere in linea anche mangiando di frequente fuori.

La prima cosa da tener presente è quella relativa a quali alimenti scegliere al bar.

A esempio si può optare per un primo piatto di pasta o di riso associato ad un insalata semplice o con pomodori

In alternativa si può optare per un secondo di carne o pesce o per metà porzione di mozzarella associata ad un contorno di verdure grigliate o di ortaggi crudi

Un altro pasto valido è quello rappresentato da un toast accompagnato da un’insalata semplice

I cibi da evitare

Come si son visti quelli da assumere, ora è il caso di vedere quelli da evitare quando si mangia fuori e prevalentemente al bar:

  1. Evitare la focaccia farcita
  2. Evitare le salse
  3. Evitare i primi piatti conditi con panna e burro
  4. Da evitare anche le bibite zuccherate
  5. Evitare il vino e la birra

Un altra soluzione: Preparare da soli il pranzo da consumare fuori casa

Se si può portare il cibo da casa, questa rappresenta la soluzione ottimale. Ci sono da assumere carboidrati, ovvero un piatto di pasta o di riso.

Alcune ricette possono essere:

  1. Insalata di pasta da preparare con 40g di maccheroni con zucca cotta al forno, metà mozzarella e un po di capperi il tutto da condire con olio extravergine di oliva.
  2. Insalata di tonno da preparare con una scatoletta di tonno da 80g circa a cui aggiungere del mais e 5 carciofini sott’olio

Cosa bere?

Se ci si porta un thermos che contenga tè verde o tisane o brodo vegetale, lo si può impiegare per brevi pause rigeneranti che hanno un costo calorico quasi pari a zero. Se ci si mantiene leggeri a pranzo il resto della giornata va fornita importanza alla colazione e occorre compensare alla sera con cibi che non si siano consumati a pranzo.

La colazione fatta a casa e non al bar, si assume una tazza di latte parzialmente scremato o una tazza di tè da accompagnare con uno yogurt intero e 40 g di muesli o 45 g di cereali o ancora 6 biscotti secchi, o magari 4 frollini, o ancora da alternare con 4 fette biscottate o 60 g di pane integrale, e un caffè non zuccherato, da accompagnare da 20 g di marmellata con 15 g di miele, o 2 cucchiaini di zucchero e una banana media.

Mentre per la colazione al bar si può assumere un cappuccino con brioche e spremuta o succo di frutta.

 

 

Check Also

Dimagrire con la dieta delle ciliegie

Dieta delle ciliegie? Quali proprietà hanno questi frutti? Una panoramica su di esse e sul …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *